Login con

Farmaci e dintorni

16 Novembre 2011

Amniocentesi, con antibiotici dimezzato rischio aborto


L''utilizzo degli antibiotici prima dell'' amniocentesi consente di ridurre di circa il 50% il numero di complicanze e particolarmente di interruzioni di gravidanza, portando la percentuale di rischio dall''1% allo 0,3-0,5%. Questo quanto reso noto da Paolo Scollo, direttore dell''Unità di Ostetricia e Ginecologia dell''Ao Cannizzaro di Catania e vice presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo). «Nei reparti di Ostetricia, il numero di donne ricoverate per complicanze dell''amniocentesi si è, nel corso degli anni, notevolmente ridotto» dice Scollo.  «In passato il rischio di interruzione di gravidanza era dell''1% ed è sceso progressivamente allo 0,3-0,5%». L''assunzione di antibiotici prima dell''esame è finalizzata a contrastare i batteri che normalmente colonizzano le vie genitali femminili, anche durante la gravidanza e che, sfruttando il momento del prelievo del liquido amniotico, possono causare infezioni al liquido stesso. «Lo studio Italiano Apga Trial (http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19294678)  ha valorizzato il ruolo dell''antibiotico profilassi prima dell''amniocentesi del secondo trimestre riducendo di circa il 50% il rischio di aborti, e dopo la pubblicazione dello studio numerosi centri hanno cominciato a far assumere antibiotici alle donne gravide che intendevano sottoporsi ad amniocentesi'''' conclude Scollo.  «L''assunzione preventiva di antibiotici non è pericolosa per il nascituro. Il  principio attivo, infatti, si accumula prevalentemente nelle membrane amniotiche e da qui, non essendo in grado di superare la barriera della placenta arriva in pochissime quantità al feto, tali da non presentare controindicazioni alla profilassi».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Per una protezione completa e un’abbronzatura perfetta.

Per una protezione completa e un’abbronzatura perfetta.

A cura di Viatris

A Grosseto le Farmacie comunali aprono un centro estetico all’interno di una loro sede, si chiama “Boutique del benessere” poiché chi entra accede a “un mondo di relax per il corpo e...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top