Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Spesa farmaceutica: risparmiare si può


Sono ancora troppi nel nostro Paese gli sprechi nella spesa farmaceutica, con ampi margini su cui si può intervenire. Lo ha ricordato Ferruccio Fazio, Viceministro alla Salute, intervenendo all''assemblea pubblica di Farmindustria all''Aquila. Al termine dell''assemblea, Fazio ha riunito anche la Cabina di regia per la ricostruzione della sanità locale dopo il terremoto del 6 aprile scorso. L''Italia, ha ricordato Fazio, è uno dei Paesi che offre la maggiore copertura farmaceutica a carico del servizio pubblico e il miglior "accesso ai farmaci compresi quelli orfani (per le malattie rare) e gli oncologici". L''invecchiamento della popolazione, però, fa aumentare la spesa sanitaria generale ed è "necessario prendere provvedimenti incisivi" per frenare la crescita della spesa. Per Fazio, esistono ancora ampi margini di sprechi per esempio sul territorio, con prescrizioni non sempre adeguate e lo scarso utilizzo dei farmaci generici. Ma è preoccupante anche lo sforamento della spesa farmaceutica ospedaliera che nel 2008 si  attestata "a 3.670 milioni di euro, il 3,7% del Fondo sanitario nazionale". Secondo Fazio, esistono "ampi margini di inefficienza e inappropriatezza in tutti i settori - ha spiegato - di acquisti di beni e servizi fra cui, appunto, i farmaci ospedalieri". "In troppe realtà - denuncia Fazio - gli acquisti di beni e servizi non sono centralizzati a livello regionale, ma gestiti direttamente dalle Asl e dalle aziende ospedaliere, spesso con enormi differenze di prezzo per l''acquisto dello stesso prodotto. Occorre centralizzare e ottimizzare gli acquisti regionali di beni e servizi. E proprio per questo abbiamo avviato un tavolo con le Regioni e la Consip, la Concessionaria dei servizi pubblici. Già almeno dieci Regioni, tra cui proprio l''Abruzzo, stanno valutando di affidare alla Consip l''incarico per l''acquisto centralizzato di beni e servizi da cui ci attendiamo per il Paese risparmi dell''ordine di miliardi di euro".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Il nuovo pasto sostitutivo dal gusto irresistibile

Il nuovo pasto sostitutivo dal gusto irresistibile


A seguito della rinuncia di Lozupone, Bruna Vinci entra nella Commissione economico-scientifica  dell'Agenzia italiana del farmaco

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top