Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

E sulle liberalizzazioni interviene il Garante


Dopo le prime liberalizzazioni in materia di farmaci, che hanno portato i medicinali di fascia C in supermercati e parafarmacie, "resta ancora molto da fare". La previsione è dell''Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) che, per il futuro ritiene "possa essere utile ragionare sulla titolarità delle farmacie e sulla cumulatività delle licenze", perch� "solo così si può introdurre la concorrenza tra farmacie". A illustrare gli interventi ''passati e futuri'' dell''Antitrust nel settore farmaceutico è stato Renato Sicca dell''AGCM, intervenuto, ieri a Roma, a un seminario sul tema organizzato dal Cerm-Competitività regolazione mercati. Secondo l''Antitrust, si potrebbe intervenire anche "sul sistema di remunerazione delle farmacie mirati a promuovere la diffusione dei medicinali generici. Fin quando il farmacista - sottolinea Sicca nella sua relazione - è remunerato a percentuale, non sarà ''neutral è nell''offrire al cliente un farmaco a basso prezzo e uno ad alto prezzo". "Oggi i farmacisti sono obbligati per legge a dire al cittadino che esiste il medicinale generico e che costa meno. Del resto, se un farmaco ogni quattro venduti è generico o genericabile � ha replicato Franco Caprino, segretario nazionale di Federfarma, anch’egli intervenuto al Convegno- lo si deve essenzialmente ai farmacisti. Inoltre, mentre sugli altri medicinali i farmacisti fanno uno sconto al SSN, non è previsto per il generico. Dunque, ciò rappresenta già un incentivo da parte dello Stato per invogliare i farmacisti a promuovere gli equivalenti". E ancora. Sempre sul sistema di remunerazione: "forse - afferma Caprino - all''Antitrust sfugge che la metà dei farmacisti italiani non viene pagata e rimborsata dalle Regioni. Quando lo Stato riuscirà a garantire rimborsi regolari, allora si potrà eventualmente anche trattare sul resto. Si dimentica anche che i farmacisti devono anticipare ingenti capitali e dunque i compensi devono essere adeguati". Quanto al tema della titolarità delle farmacie, il segretario diFederfarma ricorda innanzitutto che "la direttiva Bolkestein stabilisce che entro il 2010 vadano liberalizzati tutti i servizi, ma - sottolinea - sono stati esclusi tutti quelli sanitari compresa la farmacia". Su questa materia "il Governo italiano ha fatto ricorso alla Corte di Giustizia. Ma in favore dell''Italia si sono schierate Germania, Francia, Spagna, Austria e altri Paesi più piccoli, per difendere insieme a noi il principio di non mischiare capitale con professione. Spero che l''Antitrust sia al corrente di tutto questo".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Unifarco deposita il suo ventunesimo brevetto per l’estratto di melograno

Unifarco deposita il suo ventunesimo brevetto per l’estratto di melograno

A cura di Unifarco

Sulla proposta della Commissione europea di regolamentazione della licenza obbligatoria dell’Ue per la gestione delle crisi alcune associazioni industriali esprimono preoccupazione in una nota...

A cura di Cristoforo Zervos

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top