Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Sunifar, accordo con le Poste pericoloso per i cittadini


L''accordo tra Farmindustria e Poste Italiane per la distribuzione a domicilio di medicinali che richiedono particolare monitoraggio medico, sta scatenando reazioni a catena. Un''iniziativa «pericolosa per la salute dei cittadini», come sottolinea il segretario nazionale del Sunifar e presidente di Federfarma Belluno, Roberto Grubissa. Nel Veneto, dove le farmacie rurali sono la maggioranza, ricorda Grubissa, «se questa iniziativa venisse portata avanti, a subirne le conseguenze sarebbero i cittadini. In particolare si vedrebbero recapitare a casa medicinali da un fattorino, senza l''assistenza, la cura e la conoscenza personale del farmacista di fiducia. Sono farmaci cosiddetti ad alta tecnologia, come gli antitumorali, per i quali è richiesto un monitoraggio costante da parte di personale sanitario. Tale monitoraggio non potrà essere certo garantito da un impiegato delle poste». Preoccupato per gli effetti sulle farmacie periferiche dell''accordo tra Farmindustria e Poste, il presidente del Sunifar, Alfredo Orlandi: «Il rischio è di mettere in crisi un settore che fatica già molto, con conseguenze sull''efficienza e sulla capillarità del servizio farmaceutico. A farne le spese saranno le zone più marginali del paese, quelle di montagna, dove oggi la farmacia è l''ultimo presidio rimasto». Sarebbe un ulteriore passo, conclude infine Grubissa, «verso lo smantellamento del servizio farmaceutico».

 

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Come proteggere gli occhi rossi

Come proteggere gli occhi rossi


Aifa ha aggiornato la Nota 100 e a partire dal 17 aprile 2024 è disponibile una nuova versione della Tabella B. Ecco le novità

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top