Login con

Pharma

07 Febbraio 2023

Infezioni vie urinarie, compromessa qualità della vita delle donne. Ecco i costi diretti e indiretti


Le infezioni dell'apparato urinario nelle donne sono associate ad aumento della compromissione delle attività, a produttività inferiore e a ridotta qualità della vita

Le infezioni dell'apparato urinario non complicate sono associate a un aumento della compromissione dell'attività, a una produttività inferiore e a una ridotta qualità della vita nelle donne statunitensi, secondo uno studio pubblicato su PLoS One. "Le infezioni dell'apparato urinario (UTI) non complicate sono molto comuni negli Stati Uniti. Solo pochi studi, tuttavia, ne descrivono l'impatto sulla quotidianità dal punto di vista delle pazienti" afferma l'autore principale dello studio Jeffrey Thompson, di Cerner Enviza, azienda sanitaria che fornisce dati, analisi e ricerca al settore delle scienze della vita.


Recidive, numero di antibiotici e appropriatezza della terapia

I ricercatori hanno condotto un sondaggio online trasversale su donne statunitensi adulte per valutare il carico di UTI non complicate relativamente alla compromissione dell'attività, alla qualità della vita correlata alla salute (HRQoL), alla produttività sul posto di lavoro, all'uso delle risorse sanitarie (HRU) e ai costi diretti e indiretti.
Sono state incluse nello studio donne che avessero auto-segnalato una UTI non complicata nei 60 giorni precedenti e che fossero state trattate con almeno un antibiotico orale. La compromissione dell'attività è stata valutata tramite la scala Activity Impairment Assessment, mentre la HRQoL per mezzo di un questionario Short Form 36 (SF-36)modificato.
Le partecipanti sono state stratificate per recidiva, numero di antibiotici prescritti, e appropriatezza della terapia; inoltre, sono state abbinate nell'analisi con una popolazione presa dal National Health and Wellness Survey (NHWS) del 2020, per controllare eventuali impatti di COVID-19 sulle risposte.
Tra le 375 partecipanti incluse, le attività più compromesse comprendevano i rapporti sessuali (66,9%), il sonno (60,8%) e l'esercizio fisico (52,3%). La HRQoL e le valutazioni sulla salute generale sono risultate peggiori rispetto alla popolazione NHWS. I costi diretti aggiustati erano più alti per le partecipanti che avevano ricevuto due antibiotici rispetto a quelle che ne avevano ricevuto uno, e per quelle alle quali erano stati prescritti più antibiotici in prima linea rispetto a solo uno.
Le infezioni urinarie ricorrenti sono state associate a un aumento della compromissione dell'attività, a una peggiore HRQoL e a maggiori costi.

PLoS One 2023. Doi:10.1371/journal.pone.0277728
https://doi.org/10.1371/journal.pone.0277728

TAG: QUALITà DELLA VITA, INFEZIONI DELLE VIE URINARIE, ANTIBIOTICI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/02/2024

Dopo appena due settimane dalla nomina, Giorgio Palù ha lasciato l’incarico di presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), sarebbe dovuto restare in carica un anno

21/02/2024

Il Consiglio di amministrazione del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha nominato Pamela Rendi-Wagner alla direzione per...

A cura di Redazione Farmacista33

16/02/2024

Emanuele Monti, Presidente IX Commissione Sostenibilità Sociale, Casa e Salute della Regione Lombardia entra nel Consiglio di amministrazione dell'Agenzia...

A cura di Redazione Farmacista33

15/02/2024

Il ministro della Salute Orazio Schillaci ha firmato il decreto che nomina Giorgio Palù Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Pidocchi in agguato

Pidocchi in agguato

A cura di Viatris

Nella legge Bilancio 2024 è prevista la norma che consente di riallineare le rimanenze iniziali del magazzino, tramite il pagamento di una imposta sostitutiva...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top