Login con

Farmacisti

28 Aprile 2021

Eventi avversi da farmaci. Farmacisti in Rsa riducono i danni correlati


Gli interventi guidati dai farmacisti nelle Rsa possono ridurre i danni correlati ai farmaci, tra cui deterioramento cognitivo, cadute, interazioni farmacologiche e infezioni. Lo studio

Una revisione della letteratura, i cui risultati sono stati pubblicati sul British Journal of Clinical Pharmacology, ha concluso che interventi guidati dai farmacisti possono ridurre i danni correlati ai farmaci, tra cui il deterioramento cognitivo, le cadute, le interazioni farmacologiche e le infezioni batteriche, nelle persone che vivono in strutture di assistenza residenziale per anziani (Rsa). «Abbiamo portato avanti una ricerca su Medline, Pubmed, Embase, Cochrane e Psycinfo fino a luglio 2020. Ci siamo concentrati su studi con disegno sperimentale che avessero anche un gruppo di controllo, o su studi quasi sperimentali condotti sul campo. Abbiamo esaminato 3.826 lavori e alla fine abbiamo ne abbiamo inclusi 23 nella nostra revisione» spiega Sheraz Ali, dell'University of Tasmania, a Sandy Bas, in Australia, che ha diretto il gruppo di lavoro.

Revisione dei farmaci e istruzioni agli operatori sanitari

I ricercatori hanno valutato sette interventi monocomponente e 16 pluricomponente guidati da farmacisti per ridurre i danni correlati ai farmaci nella popolazione presa in esame. L'intervento monocomponente più frequente guidato dal farmacista è stata la revisione dei farmaci. La revisione dei farmaci e l'offerta di fornire istruzioni agli operatori sanitari sono state le componenti più comuni in molti interventi pluricomponente dei farmacisti. Molti interventi si sono concentrati sulla riduzione dell'incidenza delle cadute (39%). In 13 studi (56%) gli interventi del farmacista non hanno mostrato alcun effetto, mentre in dieci studi (43%) hanno favorito riduzioni significative dei danni correlati ai farmaci sia come singoli interventi che come parte di un intervento pluricomponente. Gli esperti ritengono che gli interventi guidati dai farmacisti abbiano il potenziale per ridurre l'incidenza dei danni correlati ai farmaci nelle persone anziane in Rsa, e notano che la mancanza di un'associazione positiva tra interventi e riduzione dei danni correlati ai farmaci in molti studi indica la necessità di interventi più mirati e su misura.

Fonti

Brit J Clin Pharmacology 2021. Doi: 10.1111/bcp.14824
http://doi.org/10.1111/bcp.14824  

TAG: FARMACISTI, REAZIONI AVVERSE AI FARMACI, FARMACISTA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

08/02/2024

Al via Cancer & Work: Acting Together, l’iniziativa di Sanofi per garantire sostegno ai lavoratori a cui viene diagnosticato un tumore o una malattia...

A cura di Redazione Farmacista33

23/12/2023

L’evoluzione della farmacia a presidio di prossimità sta comportando una serie di cambiamenti in tanti aspetti e, tra questi, vanno annoverate anche le leve...

A cura di Francesca Giani

22/12/2023

Oltre 25.000 visitatori e 550.000 pagine viste al mese per l’importante iniziativa promossa dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. Oltre 86%...

21/12/2023

Ci sono ancora 10 giorni per acquisire crediti per colmare il bisogno formativo 2020-2022. Il ministro Schillaci ricorda le sanzioni e un recente sondaggio...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Un laboratorio di ricerca e innovazione nell’ambito nutraceutico - Uriach

Un laboratorio di ricerca e innovazione nell’ambito nutraceutico - Uriach

A cura di Uriach

La rivista Newsweek ha stilato la classifica dei migliori ospedali del mondo Nessun ospedale italiano nella top ten, ma per la prima volta su 2.400 ospedali in 30 Paesi, l’Italia figura al...

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top