Login con

Farmacisti

17 Marzo 2022

Ue, piano di vaccinazione per i rifugiati ucraini


Il commissario alla Salute Kyriakides: l'Unione europea ha in programma di acquistare e distribuire vaccini contro morbillo, poliomielite, tubercolosi e Sars-Cov-2 per immunizzare profughi dell'Ucraina


Il commissario alla Salute Stella Kyriakides ha dichiarato che l'Unione europea ha in programma di acquistare e distribuire vaccini contro morbillo, poliomielite, tubercolosi e Sars-Cov-2 per immunizzare bambini e adulti in arrivo dall'Ucraina non vaccinati. Secondo l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), a quasi tre settimane dall'invasione russa, sono circa 3 i milioni di cittadini ucraini in fuga, la metà dei quali minori. La maggioranza di questi si è spostata principalmente nei paesi dell'Unione e il numero potrebbe aumentare.

Bassa copertura vaccinale nei bambini

«In particolare, per i bambini», ha dichiarato il Commissario in videoconferenza con i ministri della Salute Ue, «la copertura vaccinale in Ucraina contro tubercolosi, poliomielite, morbillo e Covid-19 è stata molto bassa». E ha aggiunto che l'Unione Europea sta programmando un piano di vaccinazione per tutti i rifugiati. Infatti, si stima che la copertura contro morbillo, poliomielite e tubercolosi in Ucraina sia inferiore ai livelli raccomandati dall'Oms (fissati al 95% di copertura della popolazione) contro eventuali focolai. Nel 2020 l'82% dei bambini ucraini era stato vaccinato contro il morbillo e circa il 93% della popolazione contro la tubercolosi. Gli ultimi dati sulle vaccinazioni contro la poliomielite hanno mostrato che l'84% dei bambini era stato vaccinato, ma la percentuale è scesa al 60% in alcune regioni. L'Unione europea si è immediatamente organizzata per facilitare il trasferimento dei rifugiati malati negli ospedali di tutta Europa, per evitare criticità nelle strutture sanitarie dei Paesi limitrofi. I primi pazienti sono stati trasferiti questa settimana dalla Polonia verso il nostro Paese.

Covid-19, solo il 35% degli ucraini vaccinato

Kyriakides ha anche comunicato che l'Ue ha in programma di istituire hub di triage, in tandem con l'Oms, ai confini con l'Ucraina per fare prime diagnosi e accelerare i trasferimenti. Gli esperti hanno anche sottolineato come siano possibili focolai causati da Covid-19, visto il basso livello di vaccinazione tra gli ucraini: meno del 35% della popolazione è completamente vaccinata contro Sars-Cov-2, la metà della media Ue. Al momento non ci sono piani specifici di vaccinazione contro il Covid per i rifugiati, ma Kyriakides ha dichiarato che gli Stati membri avrebbero sufficienti dosi di riserva per un piano vaccinale.

Cristoforo Zervos

TAG: UNIONE EUROPEA, VACCINO ANTI-COVID-19, UCRAINA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

08/02/2024

Al via Cancer & Work: Acting Together, l’iniziativa di Sanofi per garantire sostegno ai lavoratori a cui viene diagnosticato un tumore o una malattia...

A cura di Redazione Farmacista33

23/12/2023

L’evoluzione della farmacia a presidio di prossimità sta comportando una serie di cambiamenti in tanti aspetti e, tra questi, vanno annoverate anche le leve...

A cura di Francesca Giani

22/12/2023

Oltre 25.000 visitatori e 550.000 pagine viste al mese per l’importante iniziativa promossa dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani. Oltre 86%...

21/12/2023

Ci sono ancora 10 giorni per acquisire crediti per colmare il bisogno formativo 2020-2022. Il ministro Schillaci ricorda le sanzioni e un recente sondaggio...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Tutto il piacere di uno snack

Tutto il piacere di uno snack


Trend strutturali storici che ormai sono fuori dal tempo, ha detto il presidente di Farmindustria a margine del roadshow in corso a Torre Annunziata presso il Polo produttivo di Novartis Farma ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top