Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Fare il punto sui vaccini adiuvati


L’attenzione si è concentrata sui possibili inconvenienti del ricorso agli adiuvanti, ma si tratta di preoccupazioni infondate. Qualche cambiamento nel quadro epidemiologico

In questi giorni l’attenzione dei media si è  focalizzata sullo squalene, componente di due dei tre vaccini pandemici che contengono questa sostanza come adiuvante  per incrementare la risposta immunitaria .La presenza di questa emulsione acqua-olio permette di ottenere una cross-reattività, ovvero di garantire una copertura anche verso ceppi etero varianti e quindi proteggere dal virus anche se dovesse mutare. Inoltre, riduce la quantità di antigene necessaria per determinare un’adeguata protezione: ciò permetterà di disporre di un maggior numero di dosi, elemento importante stante la carenza di prodotto determinato dai tempi di produzione. Lo squalene è presente in natura (nelle piante, negli animali e negli esseri umani), viene sintetizzato nel fegato e circola nel sangue umano. Si trova in alimenti, cosmetici, farmaci e integratori. Viene estratto dall’olio di pesce, in particolare dall’olio di fegato di squalo, e purificato in caso di utilizzo come componente di farmaci o vaccini. L’MF59, un adiuvante contenente lo squalene, fa parte del vaccino anti-influenzale stagionale ed è stato autorizzato nel 1997 in Italia.

Ogni dose di vaccino contiene circa 10mg di squalene e fino a oggi ne sono state somministrate oltre 47 milioni, con un numero di eventi avversi paragonabile ai vaccini convenzionali che fanno ritenere all’OMS sicura la sostanza. Un altro “tormentone” riguarda il tiomersale, composto organico del mercurio che sarà presente nei vaccini pandemici multi dose per la vaccinazione di adulti (per bambini e donne in gravidanza sarà disponibile un quantitativo di vaccino monodose in siringa preriempita privo di questo conservante). Il mercurio in passato è stato associato all’insorgenza di autismo nei bambini sottoposti alle vaccinazioni dell’infanzia, ma non ci sono conferme scientifiche, se non qualche problema in neonati sottopeso vaccinati alla nascita per l’epatite B. Si rileva che l’apporto di mercurio è ben più elevato con la dieta: il pesce contiene mercurio organico a dosi di milligrammi per kilo di peso.

Venendo all’andamento dell’epidemia, nella 42a settimana del 2009 nell’emisfero settentrionale del pianeta, l’OMS registra un andamento stabile dell’influenza, mentre sono in continuo aumento le infiammazioni respiratorie e i virus para-influenzali, soprattutto in Belgio, Israele, Olanda, Norvegia, e Gran Bretagna. 8 Paesi europei hanno pazienti ricoverati in ospedale per l’influenza A/H1N1 e 3 Paesi questa settimana hanno registrato complessivamente 31 nuovi decessi. Il sistema italiano di sorveglianza dell''influenza dimostra un livello di incidenza ancora a livello basale di pre-stagione, ma con un indice più alto rispetto la passata stagione e in continuo aumento. La fascia più colpita rimane quella di età pediatriche e i valori delle malattie respiratorie acute febbrili rimangono più alti rispetto alla passata stagione. Sono stati segnalati alcuni casi gravi di influenza con ricovero in rianimazione, tra i quali una bimba di 11 anni di Bolzano.

Fabrizio Pregliasco

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Benessere in menopausa e integratori naturali

Benessere in menopausa e integratori naturali

A cura di Erba Vita

Avviata campagna in Uk per sensibilizzare i pazienti a rivolgersi alle farmacie per trattare sette patologie comuni senza la necessità di consultare il MMG 

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top