Login con

Pharma

19 Ottobre 2020

Covid-19: idrossiclorichina, nuovi dati non confermano efficacia in pazienti ospedalizzati


Secondo il nuovo studio "Recovery" pubblicato su The New England Journal of Medicine, l'idrossiclorochina non è un trattamento efficace per i pazienti ospedalizzati con Covid-19

L'idrossiclorichina, uno dei farmaci inizialmente proposti sulla base di alcuni piccoli studi per la cura di Sars-Cov-2, non riduce la mortalità nei pazienti ospedalizzati. È ciò che emerge dallo studio denominato Recovery, pubblicato pochi giorni fa su The New England Journal of Medicine. Lo studio randomizzato controllato e in aperto, finanziato da Uk Research and Innovation e National Institute for Health Research, e approvato dalla Uk Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency (Mhra) e dal Cambridge East Research Ethics Committee, è stato condotto in 176 strutture del Regno Unito e ha confrontato in modo casuale 3155 pazienti ospedalizzati con Covid-19 a cui sono state somministrate delle cure abituali, con altri 1561 pazienti a cui è stato somministrato l'idrossiclorichina.

Lo studio Recovery pubblicato su The New England

L'outcome primario era quello di verificare il tasso di mortalità a 28 giorni. Outcome secondari sono stati il tempo di dimissione dall'ospedale, l'inizio della ventilazione meccanica o il decesso. I risultati hanno evidenziato che i pazienti del gruppo a cui è stata somministrata l'idrossiclorochina hanno avuto meno probabilità di essere dimessi dall'ospedale entro 28 giorni rispetto a quelli del gruppo con cure usuali (59,6% contro il 62,9%). Tra i pazienti che non erano sottoposti a ventilazione meccanica, il gruppo dell'idrossiclorochina ha avuto un peggioramento della patologia con una più alta frequenza di intubazione o morte. Per tale motivo, lo studio è stato interrotto per il braccio idrossiclorochina e i pazienti che ricevevano tale farmaco sono stati tolti da tale terapia. Lo studio Recovery ha determinato che l'idrossiclorochina non è un trattamento efficace per i pazienti ospedalizzati con Covid-19. I risultati erano coerenti nei sottogruppi in base a età, sesso, razza, tempo trascorso dall'insorgenza della malattia, livello di supporto respiratorio e rischio basale previsto. Inoltre, i risultati suggeriscono che i pazienti che hanno ricevuto idrossiclorochina hanno avuto una maggiore durata del ricovero e, tra coloro che non erano sottoposti a ventilazione meccanica dall'inizio, un rischio più elevato di ventilazione meccanica invasiva o morte rispetto a quelli che hanno ricevuto cure usuali. Tuttavia, questo studio non fornisce dati sull'efficacia dell'idrossiclorochina come profilassi o in pazienti con infezione da Sars-CoV-2 di livello meno grave e curati a casa.

Cristoforo Zervos

Fonti

The New England Journal of Medicine October 8, 2020. Doi: 10.1056/NEJMoa2022926
https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2022926?query=recirc_mostViewed_railB_article  

TAG: FARMACI IN SPERIMENTAZIONE, CORONAVIRUS, COVID-19, SARS-COV-2

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

16/02/2024

Emanuele Monti, Presidente IX Commissione Sostenibilità Sociale, Casa e Salute della Regione Lombardia entra nel Consiglio di amministrazione dell'Agenzia...

A cura di Redazione Farmacista33

15/02/2024

Il ministro della Salute Orazio Schillaci ha firmato il decreto che nomina Giorgio Palù Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco

A cura di Redazione Farmacista33

12/02/2024

La nota AIFA, a seguito del parere dell’EMA, indica il rischio di PRES e RCVS se si utilizzano medicinali con pseudoefedrina

A cura di Redazione Farmacista33

08/02/2024

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera, nella riunione dell'8 febbraio, alla nomina a presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, Giorgio Palù, e ha...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Saugella ancora a fianco di D.i.Re

Saugella ancora a fianco di D.i.Re

A cura di Viatris

Nuove nomine per Federfarma regionali di Umbria, con il neo-presidente Monicchi, e Novielli per la Puglia. Ecco gli altri componenti del consiglio

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top