Login con

Farmacisti

15 Dicembre 2021

Vaccini anti Covid-19, novità e indicazioni per il prosieguo della campagna


Prosegue la campagna vaccinale anti-Covid-19, che è in avvio anche per i bambini tra i 5 e 11 anni. Sulla disponibilità di dosi arrivano rassicurazioni da parte di Francesco Paolo Figliuolo, nominato dal Consiglio dei ministri a comandante del Comando operativo di vertice interforze, e, intanto, oggi Ema si è espressa sulla dose booster per il vaccino Janssen. Per quanto riguarda le farmacie, su cui il Ministero punta anche in relazione alla campagna antinfluenzale, viene ricordato che è possibile somministrare nella medesima seduta il vaccino anti Covid-19 e quello antiflu. Vale la pena fare un punto, anche sui dubbi sollevati da alcuni farmacisti. Disponibilità di dosi per ora non a rischio. Al via vaccini per bambini «Le Regioni», ha detto oggi Figliuolo, «stanno superando le aspettative e i target minimi finora indicati per il mese di dicembre sono stati pienamente raggiunti. Ora contiamo di mantenere la media di 500.000 somministrazioni nei feriali e di 300-350.000 nei festivi, da qui fino al 26. Gli approvvigionamenti e le riserve disponibili costituiscono il potenziale per vaccinare tutti coloro che si presenteranno, nel rispetto delle tempistiche tra una dose e la successiva». Sulla campagna vaccinale per i bambini da 5 a 11 anni, riferiscono ancora le agenzie, «siamo pronti a vaccinare tutta la platea. Le Regioni hanno registrato un buon numero di prenotazioni e stanno realizzando in molti casi progetti ad hoc per i piccoli. Quanto alle dosi in formato pediatrico, ne serviranno 3,6 milioni, e dopo l'approvazione dell'Aifa, la nostra struttura ha programmato la distribuzione a dicembre di 1,5 milioni. Si tratta della prima tranche per iniziare subito a vaccinare, che verrà poi integrata da gennaio in avanti». In merito poi al contact tracing «la Difesa ha messo a disposizione undici laboratori per processare tamponi Pcr in otto Regioni, oltre a diversi team sanitari mobili sul territorio nazionale che integreranno le attività delle Asl per il tracciamento nelle scuole».

Booster: da Ema parere su Janssen e su eterologa

Intanto, arriva il parere del comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Ema che si è espressa sulla dose di richiamo del vaccino Janssen Covid (Johnson & Johnson), «concludendo che può essere presa in considerazione almeno due mesi dopo la prima dose nelle persone di età pari o superiore a 18 anni. La raccomandazione trae origine dai dati che mostrano che una dose di richiamo del vaccino Janssen somministrata almeno due mesi dopo la prima dose negli adulti ha portato a un aumento degli anticorpi contro Sars-CoV-2. Il rischio di trombosi in combinazione con trombocitopenia (TTS) o altri effetti collaterali molto rari dopo un richiamo non è noto e verrà attentamente monitorato. Il Chmp ha inoltre concluso che una dose di richiamo con il vaccino contro il Covid Janssen può essere somministrata dopo due dosi di uno dei vaccini mRNA autorizzati nell'Ue, Comirnaty e Spikevax. Ema continuerà a monitorare tutti i dati su sicurezza ed efficacia relativa anche al vaccino Janssen. A livello nazionale, gli enti di sanità pubblica possono emettere raccomandazioni ufficiali sull'uso di dosi di richiamo, a seguito di una dose di vaccino Janssen Covid o di due dosi di vaccini mRNA, tenendo conto della situazione epidemiologica locale, della disponibilità di vaccini».

Mix vaccinale e co-somministrazione antiflu: arrivano i chiarimenti di Federfarma

Per quanto riguarda la campagna vaccinale nelle farmacie, in recenti interventi di Federfarma, «a seguito di quesiti pervenuti», viene ricordato che «la somministrazione della terza dose booster con una dose di vaccino a mRNA, nei dosaggi autorizzati, è effettuabile indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato, purché siano trascorsi almeno 150 giorni dal completamento del ciclo primario di vaccinazione comprendente prima o seconda dose». In particolare, la richiesta di chiarimento aveva riguardato «per esempio la possibilità di somministrare il vaccino Spikevax (Moderna) in presenza di soggetto che abbia precedentemente ricevuto le due somministrazioni del vaccino Comirnaty per il ciclo vaccinale primario o viceversa». Da Federfarma vengono poi sottolineate le indicazioni «di ministero della Salute, Aifa e Istituto superiore di sanità, riprese anche dal Commissario Straordinario, di prevedere nella medesima seduta vaccinale per il Covid-19 anche l'effettuazione del vaccino antinfluenzale. In considerazione di tale possibilità si evidenzia alle farmacie l'opportunità di proporre al cittadino all'atto della prenotazione della vaccinazione Covid-19 di ricevere anche la vaccinazione antinfluenzale, in modo da ottimizzare i tempi di somministrazione, riducendo i disagi e il numero di accessi di cittadini in farmacia per le procedure vaccinali, innalzando nel contempo il livello di protezione sanitaria della collettività». D'altra parte, proprio il «ministero della Salute, in collaborazione con Federfarma e Fofi, sta promuovendo una campagna che evidenzia come, da quest'anno, la vaccinazione antinfluenzale può essere effettuata anche in farmacia». I farmacisti «sono chiamati a collaborare con il Ministero sia nel tradizionale ruolo di educatori sanitari, sia come professionisti abilitati a somministrare vaccini ai cittadini».

 Francesca Giani

TAG: VACCINI VIRALI, FEDERFARMA, EMA, VACCINAZIONE IN FARMACIA, VACCINO ANTI-COVID-19, FRANCESCO PAOLO FIGLIUOLO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

15/05/2024

A Napoli e provincia le farmacie che acquistano beni per lo sviluppo della Farmacia dei servizi riceveranno un contributo una tantum da parte di Federfarma provinciale

A cura di Redazione Farmacista33

13/05/2024

Le sigle di settore Unaftisp, Mnlf e Culpi non condividono le proposte rilanciate nei giorni scorsi da Assofarm sull’assistente del farmacista e il numero programmato di accesso...

A cura di Redazione Farmacista33

13/05/2024

In otto delle 10 farmacie comunali di Monza sono operativi sistemi robotizzati: velocizzano operazioni di magazzino e rifornimento lavorando soprattutto di notte per riposizionare i prodotti alle...

A cura di Redazione Farmacista33

13/05/2024

È stato siglato un protocollo d’intesa tra la Prefettura di Monza e Brianza e Federfarma, Assofarm e Ordine professionale per l’implementazione di sistemi di video sorveglianza all’avanguardia

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Parte la nuova campagna “Battiti Per Il Cuore”

Parte la nuova campagna “Battiti Per Il Cuore”

A cura di Viatris

Il PRAC raccomanda la sospensione dei medicinali contenenti idrossiprogesterone caproato dal mercato europeo. La revisione degli studi ha sollevato possibili problematiche di sicurezza e ha osservato...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top