Login con

Farmaci

24 Luglio 2023

Norme su consegna a domicilio dei farmaci. Pharmercure: bene che si faccia chiarezza

Federfarma ha chiesto una verifica della normativa sull’home delivery di farmaci. Pharmercure: “siamo favorevoli a un intervento regolatorio che ne confermi chiaramente i margini di svolgimento”

di Chiara Romeo


Norme su consegna a domicilio dei farmaci. Pharmercure: bene che si faccia chiarezza

«Siamo felici che la segnalazione di Federfarma riporti l’attenzione sul nostro settore e siamo favorevoli ad un intervento regolatorio che, preso atto dell’esigenza dei cittadini di un servizio come il nostro, ne confermi chiaramente i margini di svolgimento»: lo ha dichiarato a Pharmaretail, Maurizio Campia, AD di Pharmercure, commentando la richiesta di verifica della normativa sull’home delivery di farmaci  

Un servizio in crescita
 Le App di consegna a domicilio dei farmaci, cresciute sia come offerta sia come numero di utenti, durante la pandemia da Covid19, sono uno strumento molto utilizzato: non è un caso che la catena Lloyds Farmacia offra la consegna gratuita, tramite la App, nei mesi di luglio e agosto. È in questo contesto che Federfarma, dopo aver “segnalato l’esistenza di piattaforme on line o di app che svolgono attività̀ di intermediazione tra paziente e farmacie per la consegna a domicilio del farmaco, organizzando anche il trasporto a domicilio” aveva chiesto al Ministero della salute una verifica della normativa.  

Uno strumento normativo specifico

 In particolare, in un documento condiviso con FOFI e Assofarm, Federfarma aveva avanzato la richiesta di adozione di “strumento normativo specifico che regolamentasse espressamente la fattispecie di consegna a domicilio dei farmaci, in modo da dare certezza giuridica agli operatori e sicurezza ai pazienti”. Infatti, “tali piattaforme o app consentono di richiedere on line, previo pagamento del prezzo/ticket e trasmissione del codice NRE della ricetta, anche la consegna a domicilio di farmaci per i quali è necessaria la ricetta medica”.  

Le richieste di Federfarma al Ministero
 Nello specifico la richiesta al Ministero della salute è “di verificare sin da subito se l’utilizzo di tali app o piattaforme non sia, per mera ipotesi, una modalità̀ per eludere la normativa sulla vendita dei farmaci a distanza di cui del al d.lgs. n. 219/2006, così come modificato dal d.lgs. n.17/2014, e ulteriormente specificata dalla Circolare del Ministero della salute 10/5/2015, che prevede, tra l’altro, il divieto di vendita on line dei farmaci con prescrizione (art.112 quater, comma 7) la necessità di una autorizzazione regionale (art.112 quater, comma 3), e la presenza del bollino ministeriale sulle pagine del sito web della farmacia che vende farmaci on line (art.112 quater, comma 6)”.  

La risposta di Pharmercure
 «Riteniamo che la nostra modalità di gestione, sempre attuata con estrema prudenza rispetto alle normative vigenti, sia una best practice del settore e siamo disponibili a qualsiasi dialogo che il Ministero voglia intraprendere in merito». Ha proseguito Campia, nella intervista a Pharmaretail: «la nostra azienda opera nella piena tutela e valorizzazione della figura del farmacista, evitando qualsiasi forma di disintermediazione. Mettiamo in contatto i cittadini con le farmacie partner della zona: l'utente seleziona liberamente la farmacia a cui rivolgersi tra quelle disponibili e può effettuare richieste sui prodotti di cui ha bisogno. Tali richieste vengono ricevute, in maniera sicura, dal farmacista che, dopo aver adempiuto all’obbligo di contattare il cliente, valuta se sussistano tutte le condizioni per la dispensazione. Una volta che la richiesta dell’utente è stata gestita, il nostro corriere, in forza di delega dell’utente stesso, si reca ad acquistare i prodotti in farmacia e successivamente glieli consegna. Il pagamento avviene sempre successivamente alla dispensazione». Pharmercure «gestisce così il servizio di consegna di qualsiasi prodotto acquistabile in farmacia, compresi i farmaci con obbligo di prescrizione (sempre fornita dall’utente)» ha concluso l’AD.  

TAG: FARMACIA, FARMACISTI, FEDERFARMA, FARMACI, SANITà , CONSEGNA A DOMICILIO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

17/04/2024

L’accordo che in Piemonte consentirà di effettuare gratuitamente in farmacia esami con holter pressori, holter cardiaci e con elettrocardiogrammi presenta “possibili incongruenze”. Le...

A cura di Redazione Farmacista33

17/04/2024

Al via il progetto New Era for Rare, promosso da Edra, oggi la prima discussione del progetto. Presentate le azioni congiunte da implementare per favorire l’attuazione della Legge 175/2021

A cura di Redazione Farmacista33

16/04/2024

L’aumento della spesa sanitaria nel 2024 è “illusorio”: il rapporto tra spesa sanitaria e prodotto interno lordo che dal 6,4% di quest’anno tornerà al 6,3% nel 2025-26, per scendere al 6,2%...

A cura di Redazione Farmacista33

15/04/2024

I casi di dengue registrati in Brasile nel 2024 sono oltre 3 milioni; in Perù casi e decessi sono triplicati rispetto e il governo ha approvato un “decreto di emergenza”. Nuovi dati arrivano...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Effetto idratante con la Lozione Doposole

Effetto idratante con la Lozione Doposole

A cura di Lafarmacia.

Giovanni Gianolli è  stato nominato amministratore delegato di Bianalisi, gruppo di diagnostica integrata partecipato da Charme Capital Partners, da Columna Capital e dall’imprenditore...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top